Aspettative sull’inflazione negli Usa ancora basse

Le materie prime, dopo il recupero nel 1° semestre, si stanno di nuovo affossando, colpa del rallentamento della crescita cinese (la Cina è una grande consumatore di materie prime) e della forza del Dollaro Usa. L’indice CRB si stà pericolosamente avvicinando ai minimi di fine 2013. Sull’economia americana il calo delle materie prime si è tradotto subito in un crollo delle aspettative sull’inflazione a 5 anni, scese sotto l’1,6%.
inflazione usa

Come si conciglia questo scenario a medio termine di bassa inflazione con il consenso generalizzato di un rialzo dei tassi d’interesse Usa?
Non a caso negli ultimi giorni il tasso del Treasury Note a 10 anni non è riuscito a mantenersi sopra il 2,6%. Un tasso reale del’1% (al netto dell’inflazione) pare che sia stato valutato come un buon investimento.

Rispondi