Settore minerario: inversione o rimbalzo?

Considerato l’estremo pessimismo raggiunto di recente sul futures dell’Oro e dell’Argento, come rilevato dai rispettivi Daily Sentiment Index, oltre a valutare con interesse, in ottica di medio termine degli acquisti sui rispettivi etf, vale la pena seguire con attenzione l’andamento del settore minerario qui di seguito rappresentato dall’etf quotato sul Nyse.
Dopo una perdita superiore al 20% dai massimi l’etf, in seguito all’estremo ipervenduto, ha registrato un vigoroso rimbalzo con volumi in netto aumento.
Da notare il taglio della prima trendline ribassista dell’indicatore sui volumi, l’On Balance Volume.
In questo momento l’aspetto più interessante, unito al pessimismo sui metalli preziosi, è l’elevata sotto-performance del settore minerario rispetto all’Oro fisico. Il ratio GDX/GLD, infatti, con il recente ribasso ha raggiunto livelli che non si vedevano dall’ottobre 2008, un periodo come ora in cui gli investitori scommettevano su di un’economia in deflazione.

Rispondi